Il label „Dietista ASDD“

 

Più usiamo una denominazione comune, più sarà facile distinguerci e farci conoscere!

 

Dietista ASDD®:  Professionalità e qualità

La denominazione professionale di „dietista“ non è protetta dalla legge. Per mostrare che ci si trova in presenza di un/a dietista riconosciuto/a secondo l’articolo 50 a dell’OAMal, l’assemblea generale ha approvato nel 2015 il label di diritto privato „Dietista ASDD“. Il label è pubblicato come marchio in Swissreg (Istituto Federale della Proprietà Intellettuale IGE/IPI)

Chi ha diritto di usare il Label?

I membri attivi o i membri pensionati (ed alcuni membri onorari) dell’ASDD sono autorizzati a usare questa menzione supplementare protetta. L’associazione assume il ruolo di garante perché i membri rispettino le disposizioni dell’art. 50 a OAMal. Questo favorisce la trasparenza e un riconoscimento rapido da parte dei medici, dei datori di lavoro, e dei pazienti.

Chi invece non ha diritto di usare il Label?

  • Tutti i dietisti non membri di ASDD. I diplomi dei dietisti che non sono membri dell‘ ASDD non sono stati verificati dall’associazione,  che quindi non può certificare che essi siano conformi all’art. 50a OAMal.
  • I membri che sono in formazione e non hanno terminato gli studi non sono riconosciuti ai sensi dell’art. 50a OAMal e non sono (ancora) autorizzati a usare il label „Dietista ASDD“.
  • Secondo l’articolo 3.5 degli statuti dell’ASDD, i membri straordinari, sono persone con diplomi che non corrispondono alle condizioni di ammissione in quanto membri attivi. Essi non adempiono le condizioni per il riconoscimento ai sensi dell’art. 50A OAMal, e di conseguenza non possono usare il label.
  • Per i  membri onorari, ogni caso va valutato singolarmente. Se essi erano in precedenza membri attivi, sono autorizzati ad usare il label, poiché sono riconosciuti ai sensi dell’art.50a OAMal. In caso contrario, non sono autorizzati ad usare il label, poiché alla base appartengono ad una professione diversa.

Come usare il label?

Per i membri attivi oppure pensionati (oppure alcuni membri onorari) di ASDD, titolari di un diploma di una scuola superiore rilasciato in virtù del vecchio diritto, si raccomanda.
Anna Esempio
Dietista ASDD dipl. SSS

Per i membri attivi oppure pensionati ( opure certi membri onorari) di ASDD, a livello SUP (titolari di un bachelor of sciences SUP in nutrizione e dietetica oppure con Ottenimento a Posteriori del Titolo OPT-SUP), si raccomanda:
Anna Esempio, BSc (nome della SUP)
Dietista ASDD

Con questa presentazione potete far conoscere il label e la nostra professione presso terzi (medici, datori di lavoro, istituzioni, classe politica).

Perché usare il label?

  • Grazie alla combinazione tra il titolo di studio legalmente protetto, e la denominazione professionale protetta „Dietista ASDD“, i medici, gli ospedali, i datori di lavoro e i pazienti notano al primo colpo d’occhio che hanno a che fare con un/a dietista riconosciuto/a ai sensi dell’art. 50A OAMal.
  • Il label  „Dietista ASDD“ è simbolo di professionalità e di qualità. I membri dell‘ ASDD non solo possiedono una formazione di base riconosciuta legalmente, ma si impegnano a seguire costantemente corsi di formazione continua e a rispettare il codice deontologico. Il  „Dietista ASDD“ ha accesso ai documenti di lavoro che permettono di armonizzare la qualità dei processi.
  • È per questi motivi che sarebbe importante che tutti i membri dell’ASDD usino la denominazione professionale protetta  „Dietista ASDD“, e tramite questo uso contribuiscano a trasmettere le caratteristiche di professionalità e di qualità del nostro lavoro.

Denominazione della professione e titolo accademico

Poiché la formazione di base del/la dietista si situa a livello di Scuola Universitaria Professionale (SUP), il titolo di studio ufficiale in vigore da alcuni anni è  „Bachelor of Sciences SUP in nutrizione e dietetica„. I diplomati in possesso di questo titolo accademico non sono autorizzati a descriversi “dietista dipl.”)
Solo le persone che hanno ottenuto un diploma di una Scuola Superiore, oppure con Ottenimento a Posteriori del Titolo OPT possono usare il termine “dipl”. Queste ultime possono inoltre avvalersi del titolo „BSc in nutrizione e dietetica“. La denominazione „dietista dipl. SUP“ viene dunque a cadere.

Al fine di garantire un uso omogeneo del titolo accademico e della denominazione professionale, l’ASDD raccomanda ai suoi membri titolari di un BSc o che hanno seguito e ottenuto l’OPT, di descriversi come segue:
Anna Esempio, BSc (nome della SUP)
Dietista ASDD

Per i membri in possesso di un diploma di una scuola superiore, attestato secondo il vecchio diritto, si raccomanda:
Anna Esempio
Dietista ASDD dipl. SSS

Più usiamo una denominazione comune, più sarà facile distinguerci e farci conoscere!